Cercare:
Ricerca avanzata
Cercare
  English
  Español
  Français
Italiano
  Português
HOME CERCARE CONTATTO
ACCESSI
RadioLacan.com
Lacan Quotidien
LC Express
LC Express
EFP
FAPOL
L'Orientamento Lacaniano
PRESENTAZIONE
I CORSI DI JACQUES-ALAIN MILLER - ESTRATTO
 
PRESENTAZIONE

L’orientamento lacaniano è l’insegnamento di Jacques-Alain Miller, pronunciato nell’ambito del Dipartimento di Psicoanalisi di Parigi VIII. Tale corso continua di anno in anno, seguendo un ritmo settimanale.

Dal 1973, Jacques-Alain Miller continua a mettere in cantiere l’opera. Dapprima, in una prima serie dell’insegnamento, leggendo Lacan a partire dalla sua formazione di filosofo, all’Università sperimentale di Vincennes. Poi, nel 1981 – poiché il Dipartimento di Psicoanalisi aveva trovato rifugio a Saint-Denis, J.-A. Miller scelse d’insegnare in alcuni locali affittati a Parigi - , dopo una breve interruzione, ricomincia, questa volta a partire dalla sua pratica di psicoanalista, una seconda serie.

Abbiamo così « Scansioni nell’insegnamento di Lacan », « Dal sintomo al fantasma », ecc. Questa serie termina con « Il partner-sintomo » nel 1998, per riprendere, con un nuovo slancio, una terza serie, che comprende, tra gli altri, « I paradigmi del godimento », « Biologia lacaniana e evento di corpo ».

L’anno 2001-02 comincia con tre lezioni su « La “formazione” dell’analista » (Revue La Cause freudienne n. 52, Paris, diffusion Seuil, novembre 2002), poi si mette al passo di un seminario in collaborazione con dei colleghi dell’École de la Cause freudienne, e principalmente con Éric Laurent. Il tema della pratica del caso viene allora messo allo studio dopo le Giornate dell’ECF 2001 che ebbero come titolo « Tu puoi sapere come si analizza all’École de la Cause freudienne ». L’anno continuerà con le « Riflessioni ». È l’inizio del 2002, « Il momento presente » che costituisce la preoccupazione dei protagonisti di tale corso-seminario, poi « La pratica del contro-transfert » nelle sue conseguenze per la teoria psicoanalitica e, inoltre, « Inconscio e politica » e, da ultimo, « La vergogna ».

L’anno 2002-2003 comincia sotto il segno dell’oracolo, poi viene battezzato, nel corso dell’anno, « Uno sforzo di poesia ». La pubblicazione della satira Le neveu de Lacan costituisce una scansione, all’inizio del 2003. Si abbozza allora, di seguito, una parte intitolata « Psicoanalisi e società » e l’anno termina sul tema « Religione, psicoanalisi ». Troverete qui le due prime lezioni su questo tema (Orientamento lacaniano III, 5, lezioni del 14 e del 21 maggio 2003), mentre le due seguenti sono pubblicate nella rivista La Cause freudienne su « Des gays en analyse ? »

L’anno 2003-04 comincia con un dibattito sull’emendamento Accoyer sulle psicoterapie e sul rapporto Cléry-Melin. A questo proposito, si può leggere: Lettera a Bernard Accoyer e all’opinione illuminata, Le nouvel Âne. Due lezioni di questo corso (con Jean-Claude Milner) saranno pubblicate in Evaluation, altre in Quarto e La Cause freudienne, in particolare quelle consacrate al Seminario L’angoscia di Jacques Lacan.

L’anno 2004-05, all’inizio, è interamente occupato dal Seminario Il sinthomo di Jacques Lacan (cfr. La Cause freudienne nn. 60-63), poi il corso seguirà il filo di una attualità movimentata.

L’anno 2005-06 è introdotto da « Illuminazioni profane » e continua con un commento del Seminario di Jacques Lacan D’un Autre à l’autre.
 

LE SCUOLE
DELLA AMP >>
EBP ECF ELP EOL NEL NLS SLP